Seme

tutto sarà vissuto intensamente

e sarà l’ora dello scandalo

verrà l’ora del vandalismo

l’ora dell’infezione della droga, del liquore,

e si approderà senz’altro al nichilismo. Là

tutto sarà vissuto fortemente

la vocazione sarà perentoria e

sarà trasformativa.

Ci sarà una simbolica calma.

Altro inizierà. Sarai iniziato.

Tutto sarà vissuto leggermente

e sarà l’ora della melissa

della mela…del silenzio.

L’esistenza suggerirà

parole cibernetiche e

ancora, sempre,

tutto sarà vissuto intensamente

La porta (Simone Weil)

La porta
(Simone Weil)

Aprite la porta, dunque, e vedremo i verzieri,
berremo la loro acqua fredda che la luna ha traversato.
Il lungo cammino arde ostile agli stranieri.
Erriamo senza sapere e non troviamo rifugio.

Vogliamo vedere i fiori. Qui la sete ci sovrasta.
Sofferenti, in attesa, eccoci davanti alla porta.
Se occorre l’abbatteremo con i nostri colpi.
Incalziamo e spingiamo, ma la barriera è troppo forte.

Bisogna attendere, sfiniti, guardare invano.
Guardiamo la porta; è chiusa, intransitabile.
Vi fissiamo lo sguardo; nel tormento spingiamo;
noi la vediamo sempre, gravati dal peso del tempo.

La porta è davanti a noi; a cosa serve desiderare?
Meglio sarebbe andare senza più speranza.
Non entreremo mai. Siamo stanchi di vederla.
La porta aprendosi liberò tanto silenzio.

Che nessun fiore apparve, né i verzieri;
solo lo spazio immenso nel vuoto e nella luce
apparve d’improvviso da parte a parte, colmò il cuore,
lavò gli occhi quasi cechi sotto la polvere.

Ottalogo per essere più forti

  1. Ogni uomo ha diritto a una seconda occasione, fino a otto non di più, all’ottava sarebbe già la prima ripetizione
  2. Ogni uomo ha il diritto di vivere senza essere giudicato, i suoi più gravi crimini saranno Poi giudicati
  3. Ogni uomo ha il diritto di godersi il frutto del proprio lavoro sapendo che il denaro reca seco una responsabilità gravosa
  4. Ed io come uomo ho il dovere di non giudicare un altro uomo poiché questo è errore enorme e fonte di rabbia
  5. Come marito non dico perché incomprensibilmente a tua moglie stava bene così, cosa che causa non pochi problemi
  6. E’ come padre che avrei molte cose da dire e di cui lamentare, cosa che causa non pochi problemi
  7. Ma voglio lasciare stare non fosse altro perché io padre non sono e non sarò, ecco uno dei problemi
  8. Sento però che non si è così Padre. Il Padre è tutt’altro.